#MigrAzioni Scandicci il teatro e la comunità

MigrAzioni#Scandicci è un percorso sulla coesione sociale in cui attraverso il teatro di figura e la danza, si lavora sul concetto di comunità partendo dall’accoglienza di profughi e richiedenti asilo. Zaches Teatro, in collaborazione con Sociolab cura il progetto in co-produzione con il Teatro della Toscana e con il patrocinio del Comune di Scandicci, che sul tema dell’accoglienza sta sperimentando metodi e approcci nuovi. Al centro del lavoro, il contributo e la partecipazione attiva di un gruppo di richiedenti asilo residenti sul territorio.

A partire dall’esperienza diretta di persone che lasciano la propria comunità e devono fare l’ingresso in una nuova, ci siamo posti l’obiettivo di lavorare sui concetti archetipi e universali che sottendono la forma sociale, cercando risposta a interrogativi sempre più urgenti: Cosa significa comunità oggi? Quali  valori stanno alla base di una comunità aperta e accogliente? Il progetto punta a rendere profughi e richiedenti asilo protagonisti di questa esplorazione, mettendo al centro il loro punto di vista per misurarsi con una sfida centrale per la società in cui viviamo e che ci riguarda tutti in quanto cittadine e cittadini di un’Europa in rapida trasformazione.

Il prodotto di questo percorso di ricerca – al tempo stesso socio-antropologica e artistica – sta diventando una vera e propria strada, fisica e simbolica, attraverso cui ci auguriamo la comunità tutta possa (ri)conoscersi all’interno del Teatro. Il progetto si articola in due parti:

La prima fase, raccontata in un report dedicato, è iniziata nell’ottobre 2016 ed è stata coordinata da Sociolab con l’obiettivo di costruire il gruppo di lavoro e introdurre il progetto ai partecipanti, undici richiedenti asilo residenti nel Comune di Scandicci. (leggi il report)

La seconda parte è iniziata nella seconda metà di gennaio e si concluderà con lo spettacolo in cartellone il 10 e 11 Marzo 2017 al Teatro Studio Mila Pieralli di Scandicci. Questa fase  è coordinata dalla compagnia teatrale Zaches e prevede la realizzazione di un laboratorio teatrale intensivo in cui i partecipanti sono coinvolti nella progettazione e nella realizzazione dei differenti elementi componenti lo spettacolo: la scena, l’azione e la musica.

Il progetto #MigrAzioni ha una pagina Facebook, che è il diario di bordo di un viaggio che vorremmo condividere con tutti voi e che è cominciato più o meno così:

Il primo incontro… e fu subito amore
Dopo alcune settimane di preparazione in cui abbiamo preso contatto con le associazioni e gli enti gestori dell’accoglienza nel Comune, a fine novembre si è tenuto il primo workshop per costruire il gruppo. Siamo arrivati tutti con grande curiosità ma anche un po’ di ansia da “appuntamento al buio”. Dopo i primi momenti di imbarazzo, però, è stato chiaro che saremmo diventati una grande squadra!

Il secondo incontro… iniziamo il confronto
Cosa è per te comunità? partendo dalla definizione minima di un concetto complesso, che può avere mille significati, abbiamo cercato di ricostruire attraverso parole e immagini il senso che questa parola ha per ognuno di noi.

Il terzo incontro… che forma ha la nostra comunità?
Costruire insieme la nostra città, infine, ci ha aiutati a capire e rappresentare quali sono i nostri luoghi di riferimento, come e quando ci spostiamo e dove passiamo il nostro tempo. La nostra mappa unisce Scandicci e Firenze in un unica grande città che si snoda intorno alle fermate della Linea 1 della tramvia.

#Migrazioni Scandicci è questo e molto altro ancora. Per saperne di più, clicca sulle immagini per leggere il report della prima fase e segui gli aggiornamenti sulla pagina Facebook del progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *