ARRIVA REBUS 2

Torniamo a lavorare come facilitatrici ad un progetto che ci ha dato molte soddisfazioni: si tratta REBUS® – acronimo di REnovation of public Buildings and Urban Spaces. REBUS® è un percorso formativo basato sulla gioco-simulazione e ideato dalla Regione Emilia-Romagna – Servizio pianificazione urbanistica, paesaggio e uso sostenibile del territorio – per sperimentare il comfort urbano degli spazi pubblici. La finalità del gioco simulazione REBUS® è quella di elaborare progetti e strategie di rigenerazione urbana in grado di migliorare il comfort microclimatico dello spazio pubblico.

I contesti in cui si applica la gioco-simulazione sono aree urbane che concorrono a fondi regionali per la mitigazione dell’isola di calore stanziati attraverso una (finta) legge e un (finto) bando per la trasformazione e il recupero di spazi pubblici della città costruita. Gli esiti di REBUS® potranno essere utilizzati come linee guida nella definizione di nuovi criteri da inserire nella pianificazione e riprogettazione degli spazi pubblici in Emilia-Romagna.

REBUS® è strutturato in moduli progressivi che alternano lezioni frontali e attività laboratoriali con modalità di confronto interattive e interdisciplinari. Il nostro contributo sarà quello di facilitare i giorni di workshop di progettazione su quartieri selezionati come altamente problematici dal punto di vista del comfort urbano, in tre diverse città: Parma, Rimini e Modena. Nel corso delle giornate del 25-26-27 Novembre 2015 a Bologna, tre squadre di esperti, progettisti, architetti e urbanisti lavoreranno ad altrettanti progetti integrati per lo spazio pubblico, sul piano spaziale e funzionale, paesaggistico e del verde, testando software open source per valutare lo stato di fatto dei quartieri e misurare l’efficacia degli interventi progettuali proposti.

Nel corso della prima edizione, a cui abbiamo avuto il piacere di partecipare nel mese di Giugno di quest’anno, i partecipanti hanno lavorato intensamente e senza sosta per produrre progetti di rigenerazione urbana creativi e condivisi. Una esperienza che si è rivelata altamente formativa e ricca di spunti di riflessione più ampi sul senso dello spazio pubblico nelle città. Non vediamo l’ora di conoscere le squadre di REBUS2 e cominciare il lavoro insieme!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *