Al via il percorso Non Case ma città 2.0

Non case ma città è il celebre motto con il quale il sindaco di Firenze Giorgio la Pira inaugurò nel 1954 il villaggio dell’Isolotto, primo programma di edilizia sociale del novecento a Firenze. L’opera urbanistica era ispirata ai principi di villaggio urbano, di servizi alla comunità e di partecipazione dei cittadini.

Non case ma città 2.0  è il nome del percorso partecipativo promosso dal Comune di Firenze, dal Quartiere 4 e dal Comune di Scandicci e co-finanziato dall’Autorità per la Partecipazione della Regione Toscana, per coinvolgere i cittadini nella futura pianificazione dell’area della ex caserma Gonzaga – Lupi di Toscana e del suo intorno e individuare gli elementi di cui si dovrà tenere conto nella trasformazione.

L’Amministrazione di Firenze ha sottoscritto con il Comune di Scandicci un accordo per il coordinamento degli interventi di trasformazione che interessano le aree di confine, che trova qui il suo primo caso di applicazione concreta.

Per discutere delle funzioni che prenderanno casa nell’area, il percorso,  a cui  collaboriamo come consulenti metodologiche, prevede fino al termine di maggio focus group, incontri nelle scuole, interviste, un itinerario di trekking urbano e un workshop finale nel Centro Rogers di Scandicci.

LE TAPPE DEL PERCORSO

Evento di lancio

Il percorso prende il via sabato 2 aprile 2016 con un evento di lancio dei lavori all’Hotel Hilton di via del Cavallaccio, dalle ore 10 alle 12.30. L’evento è aperto a chiunque voglia partecipare ed è finalizzato ad illustrare il percorso e ad avviare un primo momento di confronto con le Amministrazioni comunali di Firenze e Scandicci. La mattinata è divisa in due parti: nella prima, sono illustrati la situazione dell’area, lo stato dell’arte dal punto di vista progettuale e le previsioni urbanistiche, oltre agli obiettivi e le modalità del percorso partecipativo. Nella seconda, i partecipanti suddivisi in tavoli di lavoro si confrontano su opportunità e criticità, rischi e prospettive di quanto ascoltato con il supporto di facilitatori esperti.

Attività di ascolto

Nel mese di Aprile saranno condotte varie attività di ascolto: interviste ai testimoni del passato e del presente e Focus Group di approfondimento con i portatori di interesse.

Laboratorio didattico

Il 4 e il 7 Aprile 2016 si svolge M.A.P.! Mettiamo assieme i pezzi, un laboratorio didattico nelle classi II e III della scuola secondaria inferiore Piero della Francesca, Firenze.

Trekking Urbano

Un percorso alla scoperta dei luoghi caratterizzanti l’area di trasformazione in cui è inserita la ex caserma. L’8 Maggio 2016, i cittadini percorreranno un circuito che offrirà l’occasione per riflettere sui temi con cui i progettisti si dovranno confrontare: le infrastrutture presenti, il tema della viabilità, la relazione con la Greve etc. Durante il percorso i cittadini saranno accompagnati dai facilitatori di Sociolab che utilizzeranno strumenti idonei a stimolare la riflessione e a raccogliere indicazioni dai partecipanti, alla presenza dei tecnici delle Amministrazioni coinvolte che potranno fornire chiarimenti e elementi in merito alle previsioni urbanistiche dell’area. Meeting point alle ore 15.00 nel piazzale antistante l’ex caserma.

Workshop 

Il 28 Maggio 2016 dalle ore 9 alle ore 13, si svolge una giornata di lavoro, facilitata da esperti, con cittadini, rappresentanti e tecnici della pubblica amministrazione, impegnati in un laboratorio di progettazione per individuare gli obiettivi del recupero urbanistico.

A tutti gli appuntamenti è gradita la prenotazione telefonando al numero 055.66702 o scrivendo a noncasemacitta2.0@comune.fi.it.

Per maggiori informazioni, è possibile visitare la stanza dedicata al percorso sulla piattaforma Open Toscana e la pagina facebook Non case ma città 2.0.

12439032_975859402467833_8316002933601817384_n

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *